Quanto si guadagna con Youtube ?



Tutti conoscono Youtube e tutti almeno una volta si sono fatti questa domanda: “Quanto si guadagna con Youtube ?” Affermare con assoluta certezza quanto si può guadagnare online caricando un video su Youtube è impresa ardua, dato che la relativa monetizzazione dei propri contenuti video varia a seconda di una serie di concatenanti fattori che determinano il successo virale e popolare di alcuni youtuber ma anche le timide prestazioni di molti altri che non riescono ad avere fortuna con i propri canali pur mettendo in pratica una serie di accorgimenti.

La pubblicità sui video viene gestita da AdSense, il programma di affiliazione di Google che vi permette di inserire annunci sul vostro sito o canale web. Si può guadagnare in base alle Impression o in base ai Click, laddove orientativamente si oscilla tra i 0,50 centesimi e i 2€ ogni 1000 visualizzazioni. Per quanto riguarda l’effettivo pagamento, esso avverrà tramite assegno bancario una volta che si è superata la quota minima di 100€. Raggiunta tale somma si dovrà aspettare minimo 60 giorni prima di ricevere effettivamente il danaro. Ma nello specifico possiamo dire allora che il rapporto tra le visualizzazioni e il guadagno equivale ad 1-3€ ogni 1000 visualizzazioni sui vostri video, quindi si potrebbe supporre che un video che realizza 200.000 visualizzazioni produrrà un guadagno di 400-600€ all’incirca.


Questi calcoli vanno poi ridimensionati in relazione alle regole di advertising di youtube che prevedono all’interno di ogni video caricato dei banner pubblicitari pagati dagli inserzionisti, laddove gli introiti ricavati per ogni click vanno poi distribuiti tra Google e i Youtubers come FaviJ e cioè coloro che possiedono un canale sulla piattaforma. Tenendo bene a mente che inizierete a guadagnare del danaro quando Youtube vi concederà il ruolo di partnership, che viene conferito dopo un tot di iscritti e visualizzazioni al canale, e dopo aver verificato quindi che il vostro account goda di una buona reputazione e che non sia mai stato disabilitato per la monetizzazione. A tal proposito vi potrebbe interessare anche il caso studio di come Emanuele Perini è riuscito a guadagnare con il suo canale YouTube.