• Home »
  • News »
  • Come guadagnare con le affiliazioni PPC (Kelkoo e TrovaPrezzi) + case study RPM 25 € (WP MoneyClick)

Come guadagnare con le affiliazioni PPC (Kelkoo e TrovaPrezzi) + case study RPM 25 € (WP MoneyClick)

Indice:

Guadagnare con le affiliazioni PPC (Pay-Per-Click)

Uno dei modi più conosciuti per guadagnare online sono le affiliazioni PPS: si guadagna una commissione se, sponsorizzando un prodotto o servizio, l’utente lo compra (ovvero abbiamo portato una vendita al merchant); PPS infatti sta per Pay-Per-Sale (vieni pagato a vendita). Esempi classici di questa tipologia di affiliazioni sono Amazon ed eBay.

Non tutti sanno, invece, che esistono altri modi assolutamente efficaci per monetizzare il proprio sito web, ovvero le affiliazioni PPC (Pay-Per-Click). In questo caso si guadagna una commissione ogni volta che l’utente semplicemente fa click su un nostro link / banner.

Capite bene che lo ‘sforzo’ necessario per fare in modo che un utenti faccia click su un certo link è di gran lunga inferiore a quello necessario per fare in modo che invece metta mano al portafoglio e compri qualcosa. In Italia diverse aziende (di livello nazionale / europeo) offrono quel tipo di affiliazioni: le molto conosciute Kelkoo e Trovaprezzi.

Questo tipo di affiliazioni è, inoltre, fondamentale per monetizzare il proprio sito quando non si può usare l’onnipresente Amazon: sia perché (come nel mio caso) il prodotto non è sponsorizzabile, sia perché le sempre più stringenti regole di Amazon ti tagliano fuori (esempio: se non vendi nulla per 30gg ti chiudono l’accesso alle loro API e quindi tutti i vari plugin di WP per gestire Amazon non funzionano più).

WP MoneyClick: la soluzione per gestire le affiliazioni con TrovaPrezzi e Kelkoo

Individuati quindi questi due provider (entrambi, ripetiamo, pagano per click) ho dovuto scegliere come inserire le affiliazioni dentro il sito. Di plugin che gestiscono Amazon se ne trovano facilmente, ma gestire TrovaPrezzi e Kelkoo non era cosi ovvio. Parlando con amici che avevano già trattato il problema, mi hanno indirizzato su WP MoneyClick, plugin WP della azienda italiana Ulisse Press.

Con mia sorpresa, ho scoperto che WP MoneyClick è in grado di gestire una moltitudine di provider: Amazon, eBay, Apple iTunes (questi 3 PPS) e, ovviamente, anche i provider PPC (Trovaprezzi, Kelkoo e Pagomeno).

Dando una occhiata al sito web (che vi consiglio di andare a vedere) ho scoperto che questo plugin permette di creare comparatori di prezzi (prendendo i dati dai vari provider sopra elencati),  gestire l’integrazione diretta con WooCommerce, e tante altre cose carine di cui vi parlerò dopo (una tra tutte: le statistiche in tempo reale dei click dei vari banner).

Vi dico subito che WP MoneyClick non è gratuito: ti dirò il prezzo alla fine del caso studio ! Devo comunque dire, a onor del vero, che ho recuperato la cifra in poco più di 1 settimana… Se poi fate il calcolo di quanto costi comprare 1 plugin per amazon, 1 per eBay, … la cifra che ho pagato io si supera molto velocemente!

Altro elemento da considerare in fase  di acquisto: il plugin è completamente in italiano e lo è pure il supporto (visto che l’azienda è italiana). Oltre al supporto via email si può avere anche un supporto via gruppo Facebook dedicato (è un gruppo chiuso, dove avrai accesso una volta acquistato il plugin).

Specialmente all’inizio i loro preziosi consigli (gratuiti ! 🙂 ) su come usare/ottimizzare WP MoneyClick con il mio sito sono stati molto preziosi. In meno di 1 giorno ero già operativo.

Tenuto conto che il plugin gestisce i vari provider è possibile usare, in contemporanea, sia le affiliazioni PPS (Amazon in primis) che quelle PPC (Trovaprezzi / Kelkoo / Pagomeno) , in maniera da ottimizzare la monetizzazione del proprio sito.

Case Study: sigarettaelettronicamigliore.com

Dal Ban di Amazon ( prodotti fumo ) a 25€ di RPM !!!

Veniamo ora alla ‘sostanza’: come ho monetizzato uno dei miei siti, sigarettaelettronicamigliore.com, che ricadeva proprio in uno di quei casi in cui Amazon non più è utilizzabile … infatti da qualche settimana ormai Amazon non permette più di sponsorizzare e ricevere commissioni su sigarette elettroniche, liquidi ed aromi.

All’inizio è stata una mazzata, innanzitutto perchè mi ritrovavo con un sito che non potevo più monetizzare con Amazon e secondo perchè, ironia della sorte, dopo pochi giorni dopo ha avuto un grosso boost in SERP andando praticamente a raddoppiare le visite (rendiamo grazie a Mr Google!).

Con Amazon avevo un tasso di acquisto intorno al 4% che mi permetteva di monetizzare molto bene il sito. A questo punto dovevo trovare un’alternativa e ho provato sia GearBest sia Aliexpress… il risultato? Oltre 4000 click inviati e  nessuna vendita!.

Ormai scoraggiato avevo quasi pensato di vendere il sito e togliermi questa preoccupazione, essendo al momento il miglior blog in Italia con consigli sulle sigarette elettroniche (guida all’acquisto) avevo ricevuto diverse offerte da alcuni eCommerce del settore, ma poi parlando in chat con Angelo Randazzo (che conosco da tempo) vieni fuori che, in realta’, esiste un modo efficace di monetizzare un sito anche senza usare Amazon… e mi consiglia di dare una occhiata a WP MoneyCLick (plugin creato da lui! ): dopo 30 minuti compro il plugin e mi iscrivo al programma di affiliazione di Kelkoo.

All’inizio ero un po’ scettico, ho “quasi” abbandonato il PPC da anni consideralo ormai poco redditizio… ma ammetto che mi sono dovuto ricredere. Ecco qui qualche screenshot dei guadagni fatti con Kelkoo e con Vaporoso.it.

Ecco i guadagni generati con KELKOO

 

Ecco i guadagni generati con VAPOROSO.IT

 

Ecco i dati GOOGLE ANALYTICS del blog

Parliamo di un totale (Kelkoo + Vaporoso) di 12-13 euro al giorno con una media di traffico di 500 visite al giorno: un mostruoso RPM di 25 euro! (leggi => ogni 1000 visite mi fruttano 25 euro !).

Giusto per fare un (impietoso!) paragone con Google AdSense, se va bene, si viaggia con RPM di circa 2 euro…

NOTA: entrambi i provider di affiliazione (Kelkoo e Vaporoso) vengono gestiti con WP MoneyClick.

SCOPRI il PREZZO e prendi il COUPON !!!

Come procedere per monetizzare il proprio sito usando le affiliazioni PPC

Ecco una miniguida, in 3 semplici passi, su come iniziare a monetizzare il proprio sito usando le affiliazioni PPC:

Step 1: scegliere i prodotti da sponsorizzare

La scelta dei prodotti da sponsorizzare è chiaramente fondamentale. La ricerca avviene in maniera interattiva: si selezionano la categoria di prodotti di mette una chiave di ricerca e il plugin ti visualizza i prodotti che corrispondono ai criteri di ricerca: semplice e veloce.

Nel mio caso ho scelto di inserire i vari prodotti e marche a seconda dell’articolo. Ad esempio nell’articolo migliori sigarette elettroniche blu, ho inserito il kit svapo e i vari liquidi e aromi della marca BLU.

Step 2: utilizzare il template giusto

La parte grafica riveste una importanza fondamentale perchè è quello che l’utente vede. WP MoneyClick fornisce tanti template già pronti ma è anche possibile farsi i proprio template modificando quelli esistenti o creandone di nuovi da zero. Ecco alcuni esempi dei tanti template già pronti da usare:

Un consiglio: non usate template che sanno troppo di ‘pubblicità’. Meglio il banner si ‘fonde’ con il contenuto del vostro sito (concetto di native advertising), più questo banner sarà parte del contenuto del vostro sito… e più verrà cliccato!

Step 3: ottimizzare i guadagni – Fare  test e decidere usando dati analitici

Un punto fondamentale per monetizzare il sito è stato avere idea di cosa gli utenti cliccano di più: visto che si viene pagati a click capite bene che è una cosa fondamentale…

Dobbiamo cioè, dati alla mano, capire cosa funziona e cosa no agli occhi dei nostri utenti (non hai nostri). La frase ‘secondo me questo banner funziona meglio’ non ha senso nel 2019!

Bisogna prendere decisioni fact-based, basate su dati analitici e non ipotesi campate in aria.

In questo caso quello che ho fatto è utilizzare le statistiche che WP MoneyClick traccia (in automatico ed in tempo reale) per ogni banner / click in maniera da capire quale funzionava meglio per il mio sito e per il mio tipo di utenti.

Per ogni singolo click il sistema traccia tutta una serie di informazioni per capire chi è l’utente, che tipo di device utilizza (desktop, tablet, mobile), che browser, ecc.

Quello che io ho fatto è stato di testare varie combinazioni, cambiando prodotto / template grafico, per capire quale combinazione funzionava meglio (più click) e quindi quale mi faceva guadagnare maggiormente (vi ricordate? si viene pagati ad ogni click, un po come con Google AdSense).

Grazie a questa tecnica sono riuscito a passare da 6-7 euro al giorno a 12-13 euro al giorno (+100% di incremento).

Coupon sconto per i lettori di monetizzare.com

Per i nostri lettori, abbiamo ottenuto un coupon sconto del 20% (coupon: WPMC3BRZXXper l’acquisto di WP MoneyClick a 77 euro circa (invece di 97).

VOGLIO ANCHE IO WP MoneyClick!