• Home »
  • News »
  • Aumentare i guadagni del proprio sito migliorando il posizionamento su google

Aumentare i guadagni del proprio sito migliorando il posizionamento su google



Se il nostro obiettivo è far soldi con internet non possiamo evitare di mettere in pratica tutte le tecniche possibili per migliorare il posizionamento su Google. Un sito non adeguatamente posizionato su google porterà pochi accessi e ancora meno conversioni, entra in gioco quindi la SEO: search engine optimization, l’insieme delle strategie atte a ottimizzare e a rendere più accattivante il nostro sito agli occhi dei motori di ricerca.

La strada della SEO non è mai facile o veloce, richiede tempo e fatica ed un continuo aggiornamento. Alcuni “trucchi”, se usati impropriamente, potrebbero portare a una penalizzazione o addirittura a un’esclusione dai risultati di ricerca (SERP: search engine result page). Vediamo ora alcuni consigli per posizionare adeguatamente il proprio sito. Per un approfondimento ulteriore consiglio questo articolo sulla SEO.

Hosting

Il tuo server è lento? Ci sono dei momenti in cui non è raggiungibile? Permette i nuovi protocolli https e http/2? Utilizza php7? Se non corrisponde a queste caratteristiche prendi in considerazione l’idea di cambiare hosting. Tra i migliori hosting per wordpress troviamo:

  • Site ground
  • Blue host
  • wp engine
  • VHosting Solution



URL

L’url è il primo testo che google legge: inserire nell’url già le keyword principali permette ai motori di ricerca di capire da subito quali siano gli argomenti trattati dal nostro sito. Ecco perché la scelta del dominio va fatta con attenzione!

MetaTag Title

È importante scrivere un titolo significativo, che contenga la parole chiave che si desidera posizionare. Google prende molto in considerazione questo tag e inoltre è il titolo che viene mostrato agli utenti nella pagina dei risultati di ricerca di Google. Il titolo dovrebbe essere lungo al massimo 70 caratteri (se riusciamo a stare intorno ai 60/65 caratteri sarebbe ottimale).

Meta description

Assieme al title nella SERP viene visualizzato il meta tag description. Una descrizione accurata quindi attira ancora di più l’attenzione degli utenti. Deve contenere la parola chiave scelta e deve essere lunga al massimo 160 caratteri.

Utilizzare correttamente i tag HTML

L’utilizzo dei tag h1, h2, h3 e h4 permette di dare il giusto peso ai nostri contenuti, e dà la possibilità a google di catalogare meglio il nostro testo. Anche in questo caso dobbiamo cercare di inserire nei titoli le keyword per noi principali. Dobbiamo inoltre formattare correttamente il testo con tutti gli altri tag HTML che abbiamo a disposizione (ul, li, a, ecc)

Immagini

Le immagini servono a catturare l’attenzione dei nostri visitatori, inoltre vengono utilizzate da Google per posizionare il nostro sito. È importante rinominare le immagini inserendo le keyword scelte e anche utilizzare correttamente i tag alt per permettere a google di comprendere il contenuto dell’immagine.

Backlink

Più un sito è citato da altri siti più risulta rilevante agli occhi dei motori di ricerca. Questa affermazione è vera solo parzialmente: i backlink provenienti da siti autorevoli fanno crescere la nostra importanza agli occhi di google, d’altra parte i link provenienti da siti con un ranking più basso del nostro o peggio ancora da siti di spamming portano a una penalizzazione anche del nostro sito.