• Home »
  • News »
  • Thrivecart recensione e prezzi: come creare un Affiliate Center

Thrivecart recensione e prezzi: come creare un Affiliate Center

Seguire un progetto di business online significa innanzitutto fondare la propria campagna su una strategia in progress e cioè strutturata sulla possibilità di inserire sempre nuove idee finalizzate a migliorare le proprie performance sul web. In quest’ottica il marketing online si nutre di inedite e stimolanti soluzioni con cui cerca di arrivare al medesimo risultato con nuove tecniche e strumenti. In particolare nella scelta dei propri carrelli di pagamento in relazione alla vendita online si aprono degli scenari davvero interessanti. In tal senso in questa breve guida vi spiegheremo come creare in maniera semplice e intuitiva un carrello di pagamento oltre un Affiliate Center per gestire i propri Affiliati.

Cos’è Thrivecart

Thrivecart

Thrivecart è uno strumento indispensabile per gli obiettivi di vendita di tutti coloro che si occupano di marketing trasversale. Esso offre una serie di vantaggi sul piano funzionale. Tra questi spicca la possibilità di usufruire nell’immediato di template pre-impostati di pagamento già ottimizzati con lo scopo di aiutarvi a migliorare le vostre conversioni e di fatto per velocizzare un aumento immediato delle entrate. Tali template sono appositamente progettati per funzionare su qualsiasi dispositivo e nello stesso tempo stati introdotti per spingere i visitatori a comprare.

Cosa puoi fare con Thrivecart

Nello specifico questa nota piattaforma contribuisce a creare facilmente il proprio carrello di pagamento grazie ad una serie di opzioni aggiuntive dal chiaro intento migliorativo: dall’integrazione Infusionsoft ai pagamenti di affiliati instantanei, dall’integrazione Kunaki al tracking Link, dall’integrazione dei membri al carrello modal, dalle vendite previste agli aggiornamenti del prodotto, dalle ricevute automatiche al retargeting, dal supporto di prova avanzato, dai carrelli limitati a quelli video fino al live dettagliato su statistiche e previsioni di incassi. Con queste funzionalità risulta comprensibile il successo di questa piattaforma utile per la creazione di carrelli di pagamento anche per coloro che non hanno alcuna dimestichezza con questo genere di strategie di marketing.

Come aumentare le vendite con Thrivecart

Una volta creato un carrello di pagamento occorre migliorarlo con lo scopo di rendere il suo uso pratico ed efficiente per tutti. Di conseguenza per far fruttare il proprio progetto di business online non serve solamente concentrarsi sulle relative promozioni via web o sulle pianificazioni mirate ad ottimizzare le singole schede prodotto, occorre facilitare l’acquisto attraverso un sistema di pagamento intuitivo e semplice.

In quest’ottica la shopping cart va valorizzata con lo scopo di ottenere il massimo risultato sul piano della monetizzazione. Così facendo non solo diminuite il tasso di abbandono dello shopping cart ma andate anche a migliorare il carrello ecommerce rendendo gli acquisti facili e veloci. Nella fase di analisi necessaria per capire cosa ostacola l’utente alla conversione ci possiamo affidare a specifici programmi che hanno lo scopo di monitorare il comportamento del pubblico creando delle mappe visuali nelle quali verifichiamo il percorso da loro fatto sul sito. In questo modo possiamo ricavare le ragioni che scoraggiano il loro acquisto ultimo.

Nello specifico riteniamo che un modo vantaggioso per rafforzare il rapporto di fidelizzazione con i nostri affiliati sia quello di focalizzarci sulle conversioni al checkout, usando degli strumenti di marketing creati appositamente per ottimizzare le conversioni. In quest’ottica rientra il già citato ThriveCart, ma se non ha i problemi di budget puoi optare su una soluzione più costosa come Samcart con lo scopo di paragonare le opzioni disponibili.

In questo scenario i moduli commerciali devono essere analizzati attentamente in modo da trovare un sistema valido affinché le persone possano interagire costruttivamente con il carrello del tuo progetto online. In pratica se riuscite ad individuare le ragioni dell’abbandono dal sito, quelle legate all’esitazione dell’utente e i motivi connessi alla sua difficoltà nell’ultimare la conversione, sicuramente otterrete una buona ottimizzazione del vostro carrello di pagamento.

Thrivecart e la gestione degli Affiliati

Thrivecart Affiliate Center

La creazione poi di un Affiliate center in cui gestire l’attività dei tuoi affiliati vi consente di gestire alcune funzionalità come la raccolta delle richieste di adesione al programma affiliate, con la possibilità di procedere ad un’accettazione manuale o automatica delle richieste. Tenendo bene a mente che può fare affidamento su un sistema di assegnazione automatico di link affiliati, in grado di garantire tracking dei risultati ottenuti dagli utenti affiliati ma anche un check su pagamenti effettuati o meno. In questo modo ci viene offerta la possibilità di ottenere un maggior controllo nella monetizzazione del nostro traffico.

Con un’attenta personalizzazione e con lo sguardo sempre teso nella ricerca di nuove soluzioni di marketing creativo possiamo operare efficacemente con link affiliati e landing page con diversi template. In questa fase è necessario poter contare su e-mail di conferma personalizzabili in modo da gestire più efficacemente le diverse fasi dell’affiliazione con gli utenti. Sul lato pratico vedrete subito dei miglioramenti con la possibilità di visualizzare in tempo reale i risultati ottenuti da ciascun utente con l’opportunità di ricevere una serie di export in CSV delle statistiche per poter intervenire subito con nuove soluzioni migliorative e aggiuntive.

Concludendo siamo convinti del fatto che per costruire un Affiliate center costruttivo e progressivo possiamo anche rinunciare ad una fetta del proprio margine e puntare su altri network affiliate esistenti. In questo modo andremo a fare affidamento su una piattaforma che include già la gestione degli affiliati, dei link affiliati, delle commissioni e di tutte le altre caratteristiche necessarie per il progetto di business online su cui abbiamo investito. Passaggio necessario per poter ottimizzare e rendere proficuo il lavoro che abbiamo fatto sul carrello di pagamento che ci consentirà di rafforzare l’intensità del traffico sul nostro sito online.

Thrivecart prezzo e offerta a vita

Ultima chiamata per l’offerta Licenza a vita

495 $ invece di 1995 $