Come usare goo.gl per monitorare i click di un URL



Dato che spesso gli URL sono molto lunghi, sono stati inventati dei servizi on line che consentono di accorciarli per poi presentarli in una forma abbreviata.

Tra questi spicca goo.gl che non è altri che l’URL Shortener di Google, recentemente aggiornato per monitorare l’andamento dei link condivisi su internet. In altre parole esso offre, tra le varie funzionalità, l’opportunità di analizzare in tempo reale le statistiche relative al numero di volte in cui quei link condivisi vengono cliccati, ma può essere anche usato per nascondere indirizzi da monitorare in un secondo momento e per generare QR-code in maniera del tutto gratuita.

Purtroppo però il rovescio della medaglia di questo “accorciatore di url” che dunque consente di abbreviare qualsiasi indirizzo web, è che solitamente viene usato dai truffatori sul web per rendere credibili i loro url, dato che chiunque può liberamente usufruire di questo servizio per disorientare e confondere gli utenti della Rete che credono di essere dirottati su www.goo.gl.

In realtà dietro questi url brevi, si nascondono delle pagine web di spam o con virus. Il problema è che non si può sapere a quale sito porta quel link finché non ci cliccherete sopra. In quel caso vi consigliamo di usare un servizio di url expander come www.urlex.org che suggerisce a quale link porta quello specifico url accorciato.

Nel caso in cui abbiate l’esigenza di accorciare l’url della pagina del vostro sito magari per condividerla su Twitter, che come sappiamo non consente di pubblicare indirizzi web molto lunghi, possiamo compattare il nostro url con l’accorciatore goo.gl tramite 3 passaggi molto semplici e intuitivi:

  1. LOGIN: innanzitutto dobbiamo cliccare su goo.gl e loggarci con il nostro account Gmail.
  2. URL DA ACCORCIARE: inseriamo il nome dell’indirizzo web che dobbiamo accorciare e poi lo postiamo all’interno della casella specifica.
  3. SHORTEN URL: clicchiamo su Shorten URL e aspettiamo che venga generato l’URL accorciato che possiamo utilizzare come link da condividere tranquillamente sul web.



Come usare goo.gl per monitorare i click di un URL?

Nella schermata riassuntiva dei vari indirizzi che abbiamo generato nel tempo possiamo analizzare una serie di importanti fattori. Infatti su tale pagina verrà visualizzata la miniatura della pagina a cui si riferisce l’URL che dovevamo abbreviare e accanto si visualizzerà il suo URL accorciato che sarà simile a questo http://goo.gl/iL3IET e che possiamo copiare con Ctrl+C. Inoltre tra le varie statistiche noteremo il numero nella colonna Clicks che rappresenta quante persone hanno cliccato su quello Short URL per aprirlo.

A tal proposito uno dei vantaggi di tali accorciatori è quello di visualizzare automaticamente le statistiche di click apportando semplicemente il simbolo “+” alla fine della short url generata (https://goo.gl/zeCKYt+).

Cliccando sulla voce  Details avremo su ogni riga l’indirizzo goo.gl da copiare e incollare (in blu), l’indirizzo di destinazione originale (in verde), un grafico con l’andamento dei click ricevuti da quella URL e il gr-code dell’indirizzo,con la possibilità di monitorare in tempo reale le varie fonti di traffico come solitamente facciamo su Analytic e quindi con la possibilità di studiare le statistiche relative ai referer, ai browser scelti, alla provenienze dei click nei vari Paesi ecc.

Come usare goo.gl con l’estensione di Chrome?

Si può accorciare facilmente un URL anche tramite la estensione Goo.gl Shortener di Chrome dato che dopo la sua installazione comparirà la sua icona direttamente nella barra del browser. Cliccandoci sopra verrà generato automaticamente l’URL che volevamo accorciare, con la possibilità di accedere ai dettagli del link accorciato e visualizzando il Codice QR. In alternativa possiamo cliccare con il destro del mouse su un punto della pagina e selezionare la voce Accorcia questa pagina con goo.gl per copiare negli appunti l’URL accorciato.