Trading Online: Media Mobile



Trading Online: Media Mobile

Per fare delle analisi che siano serie in quanto al trading online ci sono diversi tipi di strumenti, uno di questi molto utile è la Media Mobile, strumento che serve anche a fare un’analisi tecnica che sia seria. Possiamo impostare questo particolare strumento sulle piattaforme di negoziazione, e in particolare sulla piattaforma Plus500, che consigliamo in maniera particolare proprio per l’uso e la presenza di questo strumento tecnico. Dopo aver impostato questo strumento possiamo utilizzarla in tre tipologie di media:

  • semplice;
  • esponenziale;
  • ponderata.

Ora vediamo nel dettaglio in che cosa consistono queste tre tipologie di media mobile, evitiamo di scendere nei dettagli tecnici, che farebbero solo in modo da rendere più difficile la comprensione di questo importante quanto particolare strumento tecnico di analisi. Ovviamente se siete interessati a capire i dettagli prettamente tecnici della Media Mobile, potrete senza nessuna difficoltà cominciare a informarvi per conto vostro su questa particolare tipo di analisi. Ci sono moltissimi articoli che spiegano in maniera più dettagliata questo strumento e non vi sarà difficile reperirli in rete o sui siti specializzati in trading online.

La Media Mobile Semplice, abbreviata anche con l’acronimo SMA ovvero Simple Moving Average, viene definita anche media aritmetica, questa è la più usata da parte degli analisi e soprattutto da chi si applica o lavora nella borsa online. Diciamo che nella media vengono usati dei dati riguardanti un certo periodo e si calcola la media sommando tra loro e dividendo il totale per il numero dei valori. Un esempio semplice semplice è 3+5+6+8 che sono i dati di un certo periodo diviso 4 che il numero dei valori. In questo modo otterremo la media ovvero in questo caso 5,5. Dobbiamo però dire che la media semplice è anche oggetto di critica in quanto si assegna a ogni valore la stessa importanza. Quindi se abbiamo una media mobile di 10 periodi, ogni valore avrà la stessa importanza, quindi su 10 periodi avremo il 10%.


Media Mobile: le varie tipologie

La Media Mobile Ponderata, abbreviata anche in WMA ovvero Weighted Moving Average, serve per risolvere il problema che abbiamo messo in evidenza precedentemente per quanto riguarda la media mobile semplice. In questo caso per quello che riguarda il calcolo finale questo non subisce variazioni e si vanno a sommare tutti i valori della stessa serie. In altre parole se abbiamo 10 periodi, ogni periodo avrà un peso associato, quindi il primo avrà peso 1, il secondo peso 2 e via dicendo. A questo punti i pesi andranno moltiplicati per il valore. Quindi se il primo periodo ha un valore di 3, andremo a moltiplicarlo per il peso 1, e quindi avremo come valore finale 3. Quindi in conclusione sommeremo tutti i valori finali e andremo a dividerli per la somma dei pesi. Un esempio facile con tre periodi (5-6-3), in questo caso il risultato sarà (5×1)+(6×2)+(3×3):(1+2+3), in questo modo otterremo 26:6=4,3333.

La Media Mobile Esponenziale, abbreviata anche con l’acronimo EMA, ovvero Exponential Moving Average, è più complesso rispetto alle medie precedenti. Questa quindi viene usata più da coloro che sono più esperti rispetto al trading online e all’uso di questo particolare tipo di strumento. Come nel caso della Media Ponderata cerchiamo di dare un peso diverso ai vari prezzi, un peso maggiore ai più recenti mentre un peso minore a quelli meno recenti, con la sola differenza che si va a prendere in considerazione dei dati più ampi. Questa è decisamente una media molto complessa ed è adatta esclusivamente agli esperti. Non ci addentriamo in spiegazioni più dettagliate in quanto sarebbe complesso spiegare filo per segno tutti i calcoli da effettuare, che esulano dalla semplice matematica e vanno a toccare altri tipi di calcoli. Lo scopo era di dare uno sguardo alle tipologie di Media Mobile.