• Home »
  • News »
  • 8 strumenti utili per web marketing e SEO per il tuo sito web

8 strumenti utili per web marketing e SEO per il tuo sito web



Per monitorare le proprie campagne web esistono numerosi link che consentono di migliorare l’efficienza del tracciamento e delle analisi dei dati relativi al traffico. In generale per poter ricavare il massimo vantaggio da tale monitoraggio è consigliabile scegliere alcuni criteri importanti come quello di utilizzare il maggior numero possibile di parametri per consentire un approfondimento più dettagliato, come quello di optare per un URL accorciato per nascondere la complessità degli URL lunghi e come quello di utilizzare un foglio di calcolo per la creazione in massa di codice di tracciamento per le campagne, tenendo bene a mente che solo utilizzando più sistemi di web analytics, e quindi combinando i parametri di monitoraggio possiamo ottenere un’analisi più specifica e dettagliata del traffico web.

seo

Al di là di queste considerazioni generali su come sfruttare al massimo le potenzialità dei sistemi di web analytics, esistono una serie di strumenti utili che vi consentiranno nell’immediato di verificare l’efficacia delle vostre campagne web. Per questa ragione vogliamo fornirvi una lista dei 8 strumenti utili per web marketing e SEO (disavow, spam) per il vostro sito web.

I primi 3 hanno a che fare con la SEO:

1.SEGNALAZIONE PAGINE SPAM A GOOGLE: questo strumento se usato con responsabilità e consapevolezza consentirebbe di migliorare il livello qualitativo nei risultati di ricerca. Inserendo questo link (https://www.google.com/webmasters/tools/spamreportform?hl=it) nella Search Console di Google potrete aiutare il motore di ricerca a combattere le pagine spam che tentano di ottenere un posizionamento migliore tramite diversi espedienti come il testo nascosto e le pagine doorway.

2.SEGNALAZIONE LINK A PAGAMENTO A GOOGLE: questo strumento consente di segnalare i link a pagamento della concorrenza che tende a comprare il PageRank, con lo scopo di aumentare il grado di pertinenza in maniera scorretta. Inserendo questo link (https://www.google.com/webmasters/tools/paidlinks?pli=1&hl=it) nella Search Console, Google esamina le vostre segnalazioni per migliorare la funzione di rilevamento algoritmico di link a pagamento.

3.SEGNALAZIONE DI LINK DISAVOW O RIFIUTO DI LINK: Con questo link(https://www.google.com/webmasters/tools/disavow-links-main) potrete segnalare a Google unun file di testo con i link che vi stanno spammando o che vi stanno penalizzando. Tale segnalazione incrementa in positivo le impressions, rimuove penalizzazioni in poche settimane. Invece per richiedere la rimozione di contenuti per violazioni nei vostri confronti, il link con procedura guidata è questo: https://support.google.com/legal/troubleshooter/1114905?hl=it



I prossimi 5 hanno a che fare con le tecniche di WEB MARKETING:

1.TRACCIARE LINK IN USCITA SU GOOGLE ANALYTICS: Utilizzando questo link (https://support.google.com/analytics/answer/1033867?hl=it) potrete monitorare nel vostro Analytics i click su determinati link, tenendo bene a mente è impostare i campi seguenti: utm_source: la sorgente della campagna, esempio: utm_source=google; utm_medium: il mezzo della campagna, esempio: utm_medium=banner; utm_term: traccia una parola chiave in un annuncio, utile per Adwords; utm_content: utile per i test A/B; utm_campaign: identificatore della campagna.

2.TRACCIARE I CLICK SUI LINK: Per misurare il CTR di una campagna potete usare un accorciatore di URL come bit.ly oppure goo.gl come ne abbiamo parlato in questo link (http://monetizzare.com/usare-goo-gl-monitorare-click-un-url.html)

3.POSTARE AUTOMATICAMENTE GLI ARTICOLI SUI SOCIAL: per impostare tale funzione basta prelevare il feed RSS, copiarlo nell’applicazione e poi stabilire la frequenza di post su Facebook, Linkedin e Twitter a proprio piacimento. Poi per abilitare tale strumento è necessario impostare un’app su Facebook, Linkedin e Twitter.

4.CREAZIONE PASSWORD PERSONALIZZATA PER GMAIL: nel caso si perda il dispositivo associato alla vostra mail potete comunque accedere al vostro account, impedendo a malintenzionati di entrare nel vostro profilo grazie alla creazione di una password personalizzata (https://security.google.com/settings/security/apppasswords)

5.TESTARE RICH SNIPPET GOOGLE: tale strumento consente di analizzare i rich snippet ma soprattutto di analizzare in un colpo solo un URL, segnalando nell’immediato le relative anomalie. Tale analisi risulta indispensabile per poter sfruttare al meglio i vantaggi di un rich snippet che arriva a migliorare la visibilità nei risultati della SERP (https://developers.google.com/structured-data/testing-tool/)