Siti come Amazon: ecco la migliore alternativa



Ai tempi d’oggi gli e-commerce sono molto ricercati. Quando si discute di e-commerce, il primo nome in assoluto che balza in testa è quello di Amazon. Il colosso è uno dei più utilizzati per acquisti elettronici e non solo in tutta sicurezza. Amazon ha pochi rivali, ma per fortuna esiste anche una valida alternativa da prendere in considerazione, un sito che come Amazon riesce ad offrire ugualmente un ottimo servizio.

Siti come Amazon

La rete è piena zeppa di e-commerce validi e sicuri, che costituiscono di conseguenza una validissima alternativa ad Amazon. La migliore alternativa del colosso di Jeff Besos è eBay. Vediamo nel dettaglio cosa offre questo sito.


eBay presente dal 1995, da tantissimi esperti del settore è considerato il capostipite dei siti di aste online. Quando si parla di una lista dei migliori e-commerce affidabili e sicuri in assoluto, questo sito è sempre in lista alle preferenze grazie alla sua straordinaria interfaccia semplice, intuitiva come pochi, il sistema eccellente di feedback rigoroso e la collaborazione con PayPal. Il sito offre due metodi per acquistare in rete con tutta sicurezza, delle aste online o il servizio compralo subito. Affidandosi a questa ultima opzione si può acquistare l’oggetto al costo indicatore dal venditore stesso, mentre per quanto riguarda le aste i diversi utenti si sfideranno con le loro offerte e solo l’offerta più alta una volta scaduto il tempo si aggiudicherà il prodotto.

L’unico reale problema che presenta eBay è il ruolo di tramite. Mentre Amazon si occupa di prima persona sulla spedizione di qualunque tipo di prodotto, eBay lascia il compito all’inserzionista privato, con il risultato di corriere il pericolo di incontrarsi venditori non professionali, rischio che comunque si può evitare facendo un po’ di attenzione grazie ai feedback degli utenti che hanno avuto già modo di acquistare con il venditore. Possiamo benissimo dire che, tra i siti come Amazon, una valida alternativa su cui puntare è eBay.it! Voi cosa ne pensate?