Come e quanto si guadagna con Youtube



La nota piattaforma di condivisione video Youtube è ormai diventata la principale fonte di guadagno per numerosi utenti che ne hanno compreso non solo le potenzialità ma anche e soprattutto i suoi vantaggi. Di conseguenza essa ha dato la possibilità a chiunque non solo di farsi conoscere ma anche di guadagnare qualche soldo extra. Dato l’enorme proliferare di web star nate proprio su Youtube sempre più utenti si sono avvicinati a questa piattaforma nella speranza di poter imitare il loro beniamini, ragazzi e ragazze giovanissimi che hanno da subito intuito le funzionalità del sistema proponendo argomenti di nicchia ma nello stesso tempo di facile presa sul web.

Quanto si guadagna con Youtube

Prima di spiegarvi come guadagnare su Youtube secondo la strada genericamente utilizzata da tutti ma soprattutto quanto si può arrivare a guadagnare su questa nota piattaforma cerchiamo di analizzare come hanno fatto tanti ragazzi a diventare delle web star partendo dal basso grazie al web.

Il segreto di un youtuber di successo

Per potersi assicurare un’entrata fissa e duratura occorre una pianificazione. Per questo motivo un youtuber che si rispetti non lascia al caso la pubblicazione dei suoi video, ma struttura un piano d’azione sulla base dei risultati accumulati con i video precedenti. Da questo punto di vista gli strumenti di analisi offerti da Youtube aiutano a capire non solo l’entità del proprio pubblico ma anche in che tempi e in che giorni quel dato video è stato visualizzato da un numero consistente di persone. Questo aspetto non va sottovalutato dato che è importante sapere in che modo intercettare il pubblico fidelizzato. A ciò bisogna aggiungere una costanza impareggiabile nell’offrire ai propri followers un materiale sempre di ottima qualità tenendo bene a mente che l’originalità e la creatività premiano sempre. E’ inutile dire che un buon youtuber ha intercettato un gusto del pubblico e su quello costruirà la propria fama. Ragion per cui il segreto è quello di porsi come un’alternativa ed è per questo che non bisogna emulare o copiare le idee altrui. Un youtuber di successo lo sarà soprattutto per il suo modo originale di affrontare un tema.

Il potere delle pubblicità

Molti sono convinti che basta pubblicare dei video accattivanti per ottenere il massimo delle visualizzazioni e ovviamente si sbagliano. Quello che consente ai youtubers di guadagnare non il video in sé ma tutto ciò che c’è intorno. Come si fanno i soldi? Ebbene semplicemente attraverso le pubblicità che compaiono nei video caricati. A tal proposito esistono due tipi di spot: quelli che dopo alcuni secondi possono essere tranquillamente ignorati e e di conseguenza portano un guadagno minore, e quelli che invece durano dai 20 ai 30 secondi e non possono essere in alcuni modo saltati. Ovviamente in questo ultimo caso il guadagno è maggiorato.

Affiliazioni e company

Oltre a queste due tipologie di spot esistono anche le pubblicità a metà video o i banner presenti solitamente nella parte bassa dello schermo. Per poter far fruttare le pubblicità occorre ottenere un numero consistente di like e commenti che a loro volta generano interesse e ulteriori visualizzazioni. In questo modo entra di diritto il tema delle affiliazioni tra cui spicca quello programmato da Youtube denominato “YouTube partner program” che consente a coloro che hanno determinati requisiti di usufruire di funzioni speciali come la personalizzazione dei canali o come anche l’inserimento di pubblicità nei video.

In merito a questi requisiti c’è da sottolineare che non è estremamente facile essere accettati nel programma. Infatti per potere essere inseriti bisogna avere innanzitutto un alto numero di visualizzazioni nei video che già sono stati caricati, altrimenti non si verrà presi in considerazione dal programma stesso. In poche parole il sistema funziona in questo modo: più i video vengono visti, più le inserzioni verranno cliccate, più lo youtuber guadagnerà.

Google Adsense

Per poter accedere a questo sistema come prima mossa bisogna iscriversi a Google Adsense e solo a quel punto si può inviare la domanda di adesione al programma di YouTube. Dopo di ché occorre aspettare che la piattaforma accetti la nostra richiesta, chiedendo preventivamente il permesso per inserire le inserzioni nei video e per prelevare una parte dei ricavi. A conti fatti questo è il metodo più conosciuto per guadagnare con YouTube che ovviamente ha i suoi limiti proprio perchè è battuto da tutti.


Qual è l’idea vincente?

Uno dei temi che hanno maggiormente riscosso successo è quello del trash inteso come forma di intrattenimento dalle candid camera alle parodie. Di conseguenza uno dei filoni che va per la maggior è quello del divertimento gratuito modellato sulle reazioni degli sconosciuti. In questo senso la personalità degli youtubers incide parecchio sulla resa del canale. Per questa ragione non bisogna essere per niente permalosi dato che le stesse web star hanno dovuto misurarsi con tante critiche negative. E’ un rischio che bisogna correre nel momento in cui ci si espone in questo modo. Per fare soldi con Youtube è indispensabile trattare un argomento trash o legato al sesso? Ovviamente no, considerando che la principale web star italiana è Favij, un giovane appassionato di videogame seguitissimo dai giovanissimi che sono sempre più curiosi dei suoi video nei quali commenta i giochi che gli propongono le majors del mondo dei videogame.

Quanto guadagna Favij?

Favij è il porta bandiere degli youtubers di successo considerando che il suo guadagno si aggira tra i 15.000 euro e i 30.000 euro al mese. A pensarci bene una cifra davvero pazzesca per un giovane di 20 anni. Ovviamente non tutti gli youtubers guadagnano queste cifre. Il segreto è differenziarsi dalla massa. Per questo vi consigliamo di fare come Favij e cioè intercettare un gusto e offrire ai followers quello che sta cercando ma al momento non trovano on line. A tal proposito è inutile insistere su idee ritrite dai competitors rischiate solo di essere presi di mira indebolendo la vostra web reputation. In America la situazione è un pò diversa dato che se un video pubblicato viene visto da un milione di persone, il proprietario del canale può arrivare a guadagnare circa 10.000 dollari, ovvero 7.000 euro. Cosa molta rara in Italia dato che cifre del genere sono davvero difficili da ricevere sia perchè il bacino è più piccolo di quello anglofono e sia perchè di soldi su internet ne girano meno. Leggi di più

Quanto si guadagna con Youtube?

Lo diciamo subito: a questa domanda non si può rispondere in maniera precisa ed esatta. Il motivo è da rintracciare nelle diverse variabili strettamente connesse con il guadagno on line. Ci sono una serie di fattori che incidono sull’introito da incassare. Come per esempio il numero dei seguaci fondamentale per poter iniziare a parlare di monetizzazione. Più fan si hanno più esiste la probabilità di guadagnare davvero. A tal proposito secondo Favij l’unico modo per fare soldi su Youtube non è seguire delle regole ben precise ma è far fruttare la propria passione. Di conseguenza egli ritiene che i nuovi youtubers non stanno ottenendo i risultati sperati perchè puntano troppo a soddisfare le esigenze dei propri followers. Essi devono battere un terreno di cui sono appassionati e coinvolgere il loro pubblico.

Youtube è davvero la strada giusta per fare soldi?

Ci sono vari sistemi da poter seguire per iniziare a guadagnare on line. Youtube però offre la possibilità di monetizzare la propria creatività. Infatti al di là dello stile e della qualità di alcuni video di successo, quello che viene premiato è il coraggio di esporsi con la possibilità di esplorare argomenti anche considerati tabù. In realtà quello che spinge gli utenti a visualizzare un video è l’idea di vedere qualcosa che generalmente non ha la possibilità di conoscere e approfondire. Stuzzicare la curiosità del web è la chiave del successo, per questo motivo vi consigliamo di osare ma soprattutto di intercettare i gusti dei followers fino ad un certo punto. Nessuno può dirvi se Youtube sia la strada giusta per fare i soldi, quello che noi possiamo dirvi è che può essere una valida soluzione per guadagnare qualche soldo extra.
Poi nel caso riuscite a trovare una nicchia interessante e inedita c’è il “rischio” di trasformare la vostra passione in un vero e proprio lavoro. Come è successo con Favij il quale inizialmente commentava i giochi che disponeva successivamente dato il suo enorme successo le stesse case di produzione dei videogame hanno iniziato a mandargli i giochi gratis con lo scopo di farglieli provare e testare tramite dei video. In questo modo si è attivata una sorta di promozione a specchio che ha iniziato a far fruttare ad entrambe le parti, perchè in questo modo ha iniziato a pubblicizzare dei giochi sul campo spingendo i suoi follower a comprarli proprio per soddisfare il proprio senso di emulazione.
Giocare ad un gioco testato da Favij significa riprodurre comodamente a casa propria i momenti creati dal noto youtuber. Concludendo vi consigliamo di approdare alla piattaforma solo nel caso in cui disponiate di un’idea valida e vincente, ma soprattutto nuova e inedita. Altrimenti rischiate di perdere solo tempo ed energie che magari potreste impegnare per qualche altro progetto on line. Per guadagnare su Youtube occorre costanza, passione ma anche originalità.