Sei pronto ad essere un freelance?



Posto fisso? No, grazie.

Con il mercato del lavoro così altalenante e con poche prospettive certe, l’idea di lavorare da casa è un’alternativa che sempre più persone stanno prendendo in considerazione, senza più lo stress di alzarsi all’alba per correre in ufficio, facendo il pendolare per un guadagno finale mensile davvero misero.   

Internet oggi è in grado di offrire diverse opportunità per guadagnare restando comodamente a casa e gestendo il proprio tempo in base alle proprie esigenze e quelle della propria famiglia, senza dover più rendere conto a nessuno. Le nuove professioni digitali, con cui si può facilmente raggiungere uno stipendio mensile e guadagni sostanziosi in tempi di record per arrotondare uno stipendio minimo, possono largamente superare le aspettative iniziali.

Per cominciare si può scegliere di lavorare autonomamente come freelance, offrendo le proprie competenze linguistiche, legali, finanziarie su base part-time. In questo caso domanda e offerta sono gestite direttamente su piattaforme e con applicazioni dedicate.

Per chi è più giovane ed è abituato a passare molto tempo online, le occasioni per guadagnare a casa non mancano nel mondo dei social: dalla condivisione di contenuti di qualità su Facebook, Instagram, Twitter, alla pubblicazione di un e-book o all’apertura e gestione di un blog o di un canale YouTube, capitalizzando ad esempio attraverso i banner pubblicitari.

Chi ha il fiuto per le carte può ora trasformare il proprio talento e passione in guadagni magari cimentandosi con il Blackjack o il poker attraverso le numerose piattaforme autorizzate semplici ed immediate, un trend che negli ultimi anni ha visto una crescita vertiginosa, con prospettive di guadagno molto invitanti e bonus che possono fare la differenza nel compenso di fine mese.   

Un’altra possibilità redditizia di guadagno da casa è lavorare con le opzioni binarie, dove il vostro compito sarà quello di prevedere l’andamento di un certo valore di riferimento come materie prime, valute, azioni e così via. Bisogna però selezionare accuratamente il broker con cui interagire e ponderare bene la somma iniziale da investire. 

Fonte: Pixabay

Fonte: Pixabay

Cosa ci aspetta nel 2018?

Il 2017, sia per l’Italia che per il resto dell’Europa, è stato un altro anno ricco di incertezze e di difficoltà per l’economia e di conseguenza per il mercato del lavoro, come è stato rilevato dall’Istat, (Istituto Nazionale di Statistica). A fine anno ci viene ora da chiedere che cosa ha in serbo il 2018?


Secondo l’autorevole giornale online Wall Street Italia, nei prossimi mesi assisteremo ad un’economia globale in forte espansione sincronizzata, ad esclusione del Regno Unito, ma per quanto riguarda il mercato del lavoro almeno in Italia ci si aspetta un avvio lento a partire dal primo trimestre. SI regista un grande fermento invece per il crescente trend delle criptovalute alternative grazie anche alla continua rivoluzione dei pagamenti digitali, sempre più utilizzati dagli utenti per i propri acquisti online.  

La tecnologia e l’era digitale insomma sembrano essere ad oggi quella spinta in più necessaria per uscire dalla crisi del lavoro, creando nuove opportunità professionali autonome molto più appaganti, che possono migliorare la qualità della vita e il benessere psico-fisico delle persone. Il lavoro da casa diventa protagonista di una nuova modalità di produzione, dove lavoro e creatività sono possibili grazie a nuovi strumenti all’avanguardia e nuove filosofie professionali.

Fonte: Pinterest

Fonte: Pinterest