I migliori paradisi fiscali dove investire e monetizzare

Cosa sono i paradisi fiscali

Oggi si sente molto parlare di paradisi fiscali, ma cosa significa questo termine? Con il termine paradisi fiscali si intendono dei paesi che offrono condizioni fiscali agevolate per le imprese che mettono sede sul loro territorio, ma anche bassa o nulla tassazione sia per le aziende che per le persone fisiche anche estere che vi risiedono stabilmente.

Spesso al termine paradisi fiscali è associato il termine offshore,che significa letteralmente “in alto mare” dall’inglese e sta ad indicare dei territori lontani, infatti un tempo si designavano come paradisi fiscali isole sperdute nell’Oceano. In realtà però i paradisi fiscali non solo solamente le classiche isole in mezzo al mare ma possono considerarsi paradisi fiscali anche territori siti nel cuore dell’Europa.

I migliori paradisi fiscali dove investire

Detto questo, vediamo quali sono i migliori paradisi fiscali dove investire. Per potere investire o mettere al sicuro un piccolo o grande patrimonio, molta gente decide di trasferire il proprio denaro nei paradisi fiscali. Un buon modo per investire i propri risparmi può essere quello di acquistare immobili.

Investire in immobili

Investire in Paesi emergenti come il Brasile che hanno un’economia in crescita da ad esempio la possibilità’ di acquistare immobili anche vista mare per cifre molto modeste rispetto a quelle cui siamo abituati. Un altro paese considerato paradiso fiscale è la Gran Bretagna, molto vicino a noi, dove se si è residente anche non domiciliato si può avere esenzione fiscale sui redditi prodotti all’estero o sul patrimonio posseduto fuori dal Regno Unito, per i primi sette anni di residenza. Anche qui conviene investire in immobili, dato che il settore immobiliare, come gli altri settori hanno reagito bene alla crisi e al brexit e sono in piena ripresa.

Mettere al sicuro il proprio patrimonio

Per mettere al sicuro il proprio patrimonio o i propri beni si può pensare di aprire un conto corrente in una banca di un paradiso fiscale, per tutelare al meglio il proprio patrimonio da crisi e crolli finanziari.

La Svizzera è storicamente il paese più sicuro dove depositare in banca i propri soldi, dato che anche se nel cuore dell’Europa, non fa parte dell’Unione Europea quindi non deve rispettare le varie direttive varate dalla Commissione europea magari riguardo a regolamentazioni bancarie o fiscali, tuttavia in Svizzera non vige più lo storico segreto bancario di un tempo.

Paradisi per le imprese

Molti imprenditori oggi decidono di trasferire la propria azienda o trasferirsi a vivere all’estero in un paradiso fiscale, dove trovare una situazione economica e fiscale migliore che nel proprio paese di origine. Aprire una società offshore inoltre permette anche di proteggere il proprio patrimonio e investire denaro, oltre a trovare una burocrazia molto semplificata e anche una maggiore riservatezza da parte ad esempio degli istituti di credito.

Andorra è un altro paese in Europa, dove non ci sono tasse sul reddito personale. Qui le società pagano solo il 10% di tasse e solo su profitti superiori a 50.000 euro.

Malta è un altro paradiso fiscale in Europa dove si trova una legislazione fiscale vantaggiosa e oltretutto è un paese che garantisce collaborazione e trasparenza con gli altri paesi europei, al contrario di alcuni paradisi fiscali che invece sono considerati non collaborativi riguardo le norme per la lotta all’evasione fiscale internazionale e quindi per lo scambio di informazioni fiscali riguardo cittadini esteri che abbiano un conto corrente o un investimento o società in quel paese.

Dubai è un altro paese dove si può investire e aprire società offshore, dato che non vi sono imposte sulle persone fisiche o redditi dei residenti, nè Iva, nè ritenute. L’unica tassazione riguarda le grandi compagnie petrolifere e bancarie internazionali. Valutate quindi al meglio la vostra situazione per scegliere con oculatezza il miglior paese tra i paradisi fiscali dove investire e monetizzare il vostro patrimonio.

PRECISAZIONE: Il sito Monetizzare.com non si assume nessuna responsabilità su quanto detto sopra. L’articolo è puramente a scopo informativo.