Guadagnare con il Forex



Per poter guadagnare con il Forex bisogna innanzitutto capire un assioma fondamentale e cioè che non si può investire senza aver prima calcolato i rischi. Di conseguenza bisogna investire solo ciò che possiamo realmente rischiare. Tenendo bene a mente che non bisogna mai “giocare” con il capitale che si decide di investire anche se questo a conti fatti deve corrispondere ad una somma di denaro che non deve servirci necessariamente e su cui abbiamo deciso di puntare con un investimento mirato per poter aumentare il nostro profitto.

Guadagnare con il Forex

È vero che il mercato del trading con il Forex offre numerosi vantaggi ma non bisogna mai abbassare la guardia e credere che sia facile guadagnare. Per poter ricavare dei lauti profitti bisogna impegnarsi maturando una certa esperienza ma soprattutto scegliendo una strategia d’attacco ben collaudata. Ragion per cui una regola importante per poter guadagnare con il Forex è sicuramente quella di non avere troppa fretta. I risultati li vedranno solo coloro che riusciranno a trasformare la propria pazienza in una vera e propria fortuna. A tal proposito è particolarmente consigliata una pianificazione dei propri guadagni, dato che per poter raggiungere il risultato sperato occorre avere degli obiettivi ben precisi, altrimenti si rischia di vagare tra le mille opzioni e possibilità senza riuscire a portare a casa nessun risultato favorevole.

Dunque bisogna pianificare i propri potenziali guadagni, stabilendo magari quanto si vorrebbe guadagnare in un anno. Laddove una volta decisa la cifra annuale da investire possiamo calcolare la cifra mensile che intendiamo raggiungere per poter conseguire il nostro obiettivo. Per cui se il capitale è pari a 1.000€, l’obiettivo annuale sarà di 10.000€ e quindi quello semestrale di 5.000€, quello trimestrale di 2.500€ e di conseguenza quello mensile di 833,33€. Dopo aver pianificato l’entità del guadagno dobbiamo organizzare una strategia mirata al raggiungimento dei nostri obiettivi.


Ci sono tantissime strategie di trading che si possono utilizzare per conseguire dei guadagni: quelle che si basano su elementi di analisi tecnica, quelle che invece si basano su nozioni di analisi macroeconomica, oppure quelle che prendono spunto dalle tecniche utilizzate dai famosi trader internazionali. In ogni caso è consigliabile utilizzarle tutte, o meglio creare una combinazione personalizzata delle migliori strategie in modo da poter verificare sul campo quella che più si adatta al vostro tipo di approccio. Al di là di quale strategia sceglierete per poter guadagnare con il Forex non bisogna mai sottovalutare il potere delle perdite che come in ogni operazione di trading devono essere sempre controllate e dunque non devono mai sfuggire all’analisi di un trader che si rispetti. L’obiettivo è quello di ridurre al minimo le perdite e quindi i costi per poter aumentare i profitti, ottimizzando totalmente la propria attività di trading on line. Per farlo occorre stabilire una percentuale di perdita sostenibile che non deve mai superare il 5% del capitale investito.

Con il Forex le opportunità di trading sono davvero molteplici ma per poter specializzarsi nell’andamento di un dato titolo o materia prima occorre seguirla costantemente, e di conseguenza è consigliabile seguire pochi asset. Questo vuol dire che bisogna seguire giornalmente il mercato, tracciando le linee di tendenza, tracciare i supporti e le resistenze, fino ad evidenziare le fasi di inversione. Ovviamente per fare tutto questo lavoro di analisi si possono seguire un massimo di 5 coppie di valute per capire la relazione che c’è tra le varie coppie e sfruttare tale relazione a vostro vantaggio. Per comprendere quando vi sono eventi che possono influenzare il mercato occorre consultare costantemente il calendario economico in cui sono indicati i vari appuntamenti del mercato finanziario. Laddove se ad un dato evento il mercato reagisce positivamente si aprirà una posizione long, ossia di acquisto, se invece a quel dato evento il mercato reagirà negativamente si aprirà una posizione short ossia di vendita.