Come scegliere il CMS per il tuo sito web



La scelta del CMS è strettamente connessa alle  funzionalità del relativo progetto on line. Ragion per cui il modo migliore per scegliere il CMS per il tuo sito è quello di individuare le sue relative esigenze nella pianificazione dei contenuti web e nella manutenzione del sistema. Infatti i CMS si differenziano per i diversi strumenti presenti all’interno del pacchetto che risultano funzionali a seconda degli obiettivi di tali software.

Scegliere il CMS per il tuo sito è un passaggio estremamente importante dato che tale “editor esteso” facilita di gran lunga il lavoro nella gestione dei contenuti senza dover intervenire nel codice sorgente o nel data base.  Di conseguenza tramite il Content Management System (acronimo di CMS) possiamo decidere cosa pubblicare su ogni pagina, che tipi di widget far apparire, quali plugin attivare e ecc.

Per poter scegliere il CMS più adatto al proprio progetto on line abbiamo pensato di fornirvi una lista dei migliori software in circolazione, specificando per ognuno di loro i relativi strumenti presenti nel pacchetto di installazione e indicando per quale tipologia di sito sono particolarmente consigliati. Prima di passare in rassegna dei CMS veri e propri vi proponiamo una soluzione “chiavi in mano”, particolarmente indicata per chi non ha veramente nessuna dimestichezza con la creazione di siti internet.

SITE123: si tratta di un vero e proprio sitebuilder gratuito, che permette di creare interamente il proprio sito partendo da una serie di modelli adatti ai vari settori di business. La principale peculiarità del software è che l’utente ha scarsa libertà, ed è costretto a seguire binari ben definiti: quello che può sembrare uno svantaggio è invece una scelta ben consapevole per “impedire” all’utente di creare un sito brutto, evitando quella totale libertà di molte altre soluzioni che portano chi è privo di esperienza (cioè la persona per cui è pensato questo genere di strumenti) a ritrovarsi smarrito davanti a una marea di soluzioni che sembrano equivalenti. A riprova della semplicità veramente notevole del sitebuilder si pensi che è possibile gestire la creazione del nuovo sito addirittura da mobile.

WORDPRESS: è un CMS nato nel 2003 come piattaforma per blog ma che nel tempo, grazie a numerosi plugin, ha ampliato il proprio raggio d’azione andando a ricoprire ruoli diversi dall’idea iniziale. In ogni caso WordPress è famoso per la sua estrema facilità di utilizzo e per i suoi strumenti semplici ed intuitivi che consentono a chiunque di gestire un blog. Inoltre con l’installazione di un plugin (WooCommerce) si può trasformare il blog in un sito di e-commerce che viene integrato in WordPress in modo da poter offrire un unico spazio web sia per lo store che per il blog. Di conseguenza WordPress è consigliato per blog e e-commerce di piccole realtà.

Leggi anche: Come installare WordPress


JOOMLA: è un CMS nato nel 2005 riservato a coloro che avevano una certa dimestichezza con il web content dato che prevedeva fin da subito una gestione più consapevole dei contenuti web rispetto a WordPress. Per questo motivo a lungo andare Joomla è stato diventato il punto di riferimento per la realizzazione di portali o testate giornalistiche. Come per WordPress anche Joomla tramite plugin può diventare un sito di e-commerce (la più comune estensione è Virtuemart). Di conseguenza Joomla è consigliato per portali e e-commerce che non necessitano però di grandi prestazioni.

PRESTASHOP: è un CMS nato nel 2007 per la creazione di e-commerce e dunque particolarmente consigliato per chi intende creare dei siti vetrina dove è possibile acquistare dei prodotti. La semplicità d’utilizzo e le sue ottime prestazione nella gestione dei contenuti completano il suo profilo

MAGENTO: è un CMS che necessita di una preparazione tecnica per la presenza di numerose funzionalità. A tal proposito spesso viene richiesta la consulenza esterna per l’uso di questo CMS. Di conseguenza esso è particolarmente consigliato per importanti realtà e quindi specializzato nella creazione di e-commerce di grandi aziende

DRUPAL: è un CMS piuttosto versatile dato che si presta per la creazione di diversi siti. Infatti la lista delle differenti tipologie di sito realizzabili è molto lunga, dal blog personale con galleria di immagini alla intranet aziendale, dai portali ai forum. In particolare risulta ideale per i semplici siti statici e cioè quei siti costituiti da sole pagine statiche, per esempio i siti personali, i siti istituzionali o cataloghi

PHPBB : è un CMS consigliato per la creazione e gestione di forum scritti tramite linguaggio di programmazione PHP. Tale software è supportato da un sistema di gestione della grafica che consente un’estrema facilità di utilizzo nella sua relativa personalizzazione. Inoltre esso risulta compatibile con vari sistemi di gestione di dati inclusi come MySQL, Microsoft Access, Oracle e SQLite. Il suo unico tallone di Achille sta nella pesantezza della piattaforma soprattutto se paragonata ad altri sistemi come FluxBB che invece si distingue per una maggiore velocità di elaborazione e di performance soprattutto per comunità di elevate dimensioni.

Leggi anche: Come scegliere un CMS per il tuo sito web