Come posizionarsi su Google



Una guida su come migliorare il vostro posizionamento su Google e aumentare i vostri guadagni online

Come posizionarsi su Google

Il mondo del web è ormai diventato parte integrante delle nostre vite. Per acquistare beni, prenotare servizi o anche, semplicemente, per acquisire informazioni facciamo riferimento in maniera preponderante alle risorse che internet ci mette a disposizione. Per questa ragione, per chiunque abbia un’azienda, ma anche per i liberi professionisti che intendono far crescere la propria attività è importante avere un buon posizionamento e sapere come posizionarsi su Google. Ma perché? Come si fa ad ottenerlo? E soprattutto che correlazione sussiste tra questo fattore e l’aumento di guadagni?

Cercheremo di spiegarvelo nella maniera più semplice possibile nelle prossime righe, fornendovi una piccola guida al mondo della Seo.

Perché è importante posizionarsi su Google?

Iniziamo con chiarire un concetto fondamentale. Con il termine posizionamento su Google si fa riferimento alla posizione che assume il vostro sito internet quando un qualsiasi utente del web cerca una parola chiave correlata alla vostra attività. Supponiamo che abbiate un negozio di occhiali da sole a Milano. In questo caso l’utente interessato digiterà sul motore di ricerca la parola chiave “occhiali da sole Milano”. Il motore di ricerca, quindi Google o affini, elaborerà una lista di risultati ordinati per rilevanza. Questa viene stabilita da Google in base ad una serie di parametri.

Se il vostro sito internet apparirà tra i primi risultati di ricerca, allora avrete molte più probabilità che il cliente clicchi sul vostro sito, acceda alla home page e acquisti persino il prodotto online se il vostro sito web prevede un e-commerce. In caso contrario, e dunque nel caso in cui il vostro sito dovesse apparire nella terza o nella quarta pagina dei risultati di ricerca, sarà molto più difficile che il vostro potenziale cliente arrivi a voi.


Come un buon posizionamento su Google può costituire un aumento dei guadagni?

La risposta a questa domanda è decisamente ovvia. Non bisogna essere laureati in Economia, infatti, per sapere che maggiore visibilità corrisponde a maggiori visite e quindi a maggiori probabilità che il cliente acquisti il vostro bene o si rechi nel vostro punto vendita.

Ogni azienda, infatti, sa che per aumentare i propri guadagni è importante investire nella pubblicità. Ma al giorno d’oggi il modo di fare pubblicità è radicalmente cambiato, anche in relazione al modificarsi delle abitudini e dell’ambiente circostante.

Risulta, dunque, molto più proficuo investire i propri soldi per il posizionarsi su Google o per la sponsorizzazione su Facebook, Instagram e altri social, piuttosto che ricorrere agli stratagemmi pubblicitari “vecchia scuola”.

Come si fa ad ottenere un buon posizionamento su Google?

Per ottenere un buon posizionamento su Google è necessario rivolgersi ad un esperto di Seo. Questa sigla sta per search engine optimization e si riferisce, per l’appunto, all’ottimizzazione per i motori di ricerca. L’esperto Seo, dunque, grazie ad una serie di operazioni, fa sì che il vostro sito migliori il proprio posizionamento, raggiungendo così i primi risultati di ricerca.

Badate bene, però, a non fare confusione tra Seo e Sea. Questa seconda sigla, infatti, sta per search engine advertising e si riferisce alla pubblicità a pagamento effettuata sui motori di ricerca. Sicuramente vi sarà capitato di imbattervi in un elenco di Google in cui alcuni risultati fossero contrassegnati con la scritta Ann.

Questi siti riescono a raggiungere quella posizione grazie al pagamento al motore di ricerca stesso di una somma per ciascun clic ricevuto. A differenza della Seo, però, in questo caso il cliente sa che la pagina è sponsorizzata e più difficilmente tenderà a cliccare su di essa. La Seo, invece, lavora in maniera molto più organica.